Pro Loco

Share button

Le associazioni pro-loco sono riconosciute dalla Regione Toscana come soggetti che concorrono alla promozione dell’accoglienza turistica.

Le associazioni pro-loco cooperano con gli Enti locali per:

a) la realizzazione di iniziative idonee a favorire la conoscenza, la tutela e la valorizzazione delle risorse turistiche locali;

b) la realizzazione di iniziative idonee a favorire la promozione del patrimonio artistico e delle tradizioni e cultura locali;

c) la realizzazione di iniziative atte a migliorare le condizioni di soggiorno dei turisti;

d) la gestione dei servizi di informazione e accoglienza turistica eventualmente affidati.

A tal fine è istituito l'albo delle associazioni pro-loco.

Le modalità e le procedure per il riconoscimento delle associazioni pro-loco sono definite con il regolamento di attuazione.

 

ISCRIZIONE ALL’ALBO

Requisiti

Ai fini dell'iscrizione all'albo, l'associazione pro-loco interessata deve possedere i seguenti requisiti:

  • lo statuto dell'associazione deve sancire un ordinamento interno a base democratica e determinare una organizzazione funzionale conforme alle norme del Libro I Titolo II Capo II del Codice Civile;
  • le entrate per le quote associative e per contributi vari di enti, associazioni e privati, nonché le eventuali altre entrate derivanti dallo svolgimento di attività attinenti ai compiti delle pro-loco, devono essere adeguate al perseguimento delle finalità statutarie dell'associazione.

L'iscrizione all'albo costituisce condizione per svolgere, in cooperazione con gli Enti locali, le attività sopra indicate e ottenere l'affidamento dei servizi di informazione e accoglienza turistica a carattere locale.

Qualora sia accertato che siano venute meno una o più condizioni che hanno dato luogo all'iscrizione e l'associazione non provveda a ripristinarle entro novanta giorni, ovvero qualora sia accertato che l'associazione non ha svolto alcuna delle attività di cui sopra, o nel caso di scioglimento o estinzione dell'associazione, il Comune di Arezzo ne dispone la cancellazione dall'albo, dandone comunicazione entro quindici giorni al Comune territorialmente competente. Per consultare l'Albo delle Pro-Loco, il quale viene aggiornato entro il 31 dicembre di ogni anno, cliccare su questo link.

 

Come si ottiene

Per l'iscrizione all'albo occorre presentare apposita domanda sul modulo "Richiesta iscrizione" corredata della documentazione necessaria per comprovare la sussistenza dei requisiti richiesti.

Qualunque modificazione dello statuto di un'associazione iscritta all'albo deve essere comunicata, entro il termine di 30 giorni dall'approvazione della modifica.

 

Documenti da presentare

  • Copia dell'atto costitutivo e dello statuto dell'associazione;
  • Elenco nominativo di coloro che ricoprono le diverse cariche associative;
  • Ultimo bilancio e relazione sull’attività svolta nell'ultimo anno (documento non richiesto per le pro-loco di nuova costituzione);
  • Previsioni di bilancio relative all’anno in corso;
  • Fotocopia documento d’identità del rappresentante legale.

 

Normativa di riferimento:

- L.R. Toscana 20 dicembre 2016 n. 86 e successive modificazioni e integrazioni

- DPGR 29 marzo 2017, n. 14/R - Modifiche al regolamento emanato con decreto del Presidente della Giunta regionale 3 agosto 2004, n. 46/R (Regolamento di attuazione della legge regionale 23 giugno 2003, n. 30 “Disciplina delle attività agrituristiche e delle fattorie didattiche in Toscana”)

- Regolamento di attuazione della legge regionale n. 86 del 2016, entrato in vigore l'11 agosto 2018

Area tematica: